TCONZERO

Il sogno, il viaggio, il tempo, lo spazio, la casualità delle cose e la loro contrapposizione, la poesia, la luce, l’ombra e il colore, sono i punti di partenza immateriali e a volte anche astratti su cui si fonda il pensiero di tconzero e la sua filosofia del progetto di architettura. Il nostro gruppo di lavoro, come nell’omonimo libro di  Calvino al quale facciamo un’esplicita citazione, vuole dare sfogo all’immaginazione attraverso un processo un po’ “contorto”, per cui si intende ricercare l’astratto per la comprensione della realtà. Non è possibile infatti, formulare un modello completo senza uscire da esso stesso, adottando un punto di vista metafisico e astratto che ci permette di vedere l’architettura come fine ultimo o punto di arrivo di un viaggio, reale o fantastico. #tconzeroarchitettura #tconzero.

 

VINCENT MARTINO BONFANTE

Nasce ad Agrigento nel 1989 e si laurea nel 2015 presso il Dipartimento di Architettura dell’Università degli Studi di Palermo, con un progetto di tesi elaborato in collaborazione con la University of Jordan di Amman (Giordania), affrontando il tema della progettazione di una nuova realtà architettonica volta alla riqualificazione di spazi urbani da destinare alla cultura islamica e alle relazioni sociali. Diverse pubblicazioni nell’ambito della progettazione architettonica e composizione, della progettazione ambientale e del restauro, impreziosiscono la sua carriera accademica.

L’ esperienza in cantiere ne contraddistingue il suo percorso di formazione sin da bambino, grazie all’attività edilizia del padre, contribuendo ad accrescere la passione per l’architettura, l’attenzione per il dettaglio e la particolare propensione verso la creazione di piccoli oggetti e di elementi d’ arredo.

 

SAMUELE DI MAGGIO

Nasce a Caltanissetta nel 1988 e si laurea presso il Dipartimento d’Architettura dell’Università degli Studi di Palermo con una tesi sviluppata ad Amman, sulla riqualificazione dello spazio urbano per la cultura e per le interazioni sociali in medioriente, collaborando con la University of Jordan di Amman (Giordania). Durante la sua carriera accademica, alcuni dei suoi progetti vengono inseriti in diverse pubblicazioni e partecipa nel 2012, grazie ad un progetto per architetture che possano favorire l’integrazione culturale  a Lampedusa (AG) alla Biennale di Venezia , “Common Ground”.

Rappresenta l’anima sognatrice del gruppo, vorrebbe cambiare il mondo e applica il suo pensiero verso la rivoluzione del contesto in cui nasce, a cui è profondamente legato e che vede come una vera e propria missione da poter compiere nel suo piccolo. Ama l’architettura, il design, la grafica e tutto ciò che sia stimolante per il suo spirito creativo.

 

VIVIANA VASSALLO

Nasce ad Agrigento nel 1985, laureatasi nel 2009 in RRRA e nel 2013 in Architettura presso l’Università degli Studi di Palermo con una tesi elaborata in collaborazione dell‘École Nationale Supérieure d’Architecture Paris-Malaquais, nella quale partendo dalla quota +40 studia, indaga e progetta la possibilità di un nuovo layer architettonico e culturale da sovrapporre al consolidato microcosmo dei Grandi Magazzini di Printemps, riproponendo una porzione ben riconoscibile della città contemporanea. Nel corso della sua carriera accademica, che continuerà anche successivamente alla laurea, colleziona diverse pubblicazioni inerenti la composizione architettonica e partecipa nel 2012 alla Biennale d’ Architettura di Venezia – “Common Ground” nell’ambito della ricerca e progettazione di nuove concezioni di architettura per l’ accoglienza dei migranti. E’ inoltre tutor alla didattica di diverse tesi di laurea sempre nell’ ambito della progettazione architettonica.

Viviana, charme francese e mentalità da vera donna sicula, rappresenta la congiunzione tra i caratteri degli altri due membri. Concreta e sognatrice, ricerca abilmente la possibilità di sperimentazione pratica e costruttiva negli stimoli sempre costanti che la sua mente le suggerisce, basta infatti distrarsi un attimo per trovarla alle prese con attrezzi e materiali con i quali ama mettersi alla prova.

 

 

 

 

Scroll to top