CASA G.

IN UN PAESAGGIO AL CONFINE TRA CAMPAGNA SICILIANA E MARE NASCE CASA G. (2020) RELAIS DI LUSSO E ABITAZIONE PRIVATA DEL PROPRIETARIO.
SUP. COPERTA: 539 MQ.
AREE PAVIMENTATE ESTERNE: 781 MQ. GIARDINI PRIVATI E COMUNI:737 MQ. PISCINA:218 MQ.

A confine tra campagna siciliana e mare, nasce casa G., relais con annessa abitazione del proprietario.

Il nostro racconto parte dal contatto con la terra e la necessità di sentirsi immersi all’interno della natura. 

Tessere l’ architettura attorno alla natura. 

Cardo e decumano sono gli assi distributivi del progetto, entrambi hanno un rapporto simbiotico con la luce e le ombre da loro generati, e sono stati pensati attorno agli elementi naturali del progetto.

Dal decumano parte la distribuzione a pettine verso le stanze. Un tunnel che nella connessione con i volumi, pensate come elementi indipendenti, definisce piccole corti private e giardini interni alla struttura.

Il grande volume centrale ne è la cerniera con il cardo. La sua facciata e quella del tunnel sono interamente forate e richiamano il ricamo puntuale dei centrini siciliani di un tempo.

Il cardo assicura invece, la fruizione pubblica alla struttura. 

Dalla cultura araba richiamiamo l’importanza eccentrica dell’acqua. L’acqua è l’altro elemento cerniera.  

La grande vasca centrale, che si confronta con il volume centrale, tocca anche i volumi della cucina della residenza privata e grazie alla cascata si sporge sulle terrazze sottostanti che si appoggiano sulla campagna siciliana. 

I colori della pietra e della terra delimitano e contengono i colori della luce e delle ombre, ulivi e palme delimitano l’orizzonte e il colore del cielo. 

Un grande giardino mediterraneo progettato appunto, seguendo e reinterpretando tradizione e storia .

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Scroll to top